Comunicare la Matematica

Relatori

Silvia Benvenuti (Bologna)

Renato Betti (Politecnico di Milano)

Cinzia Cerroni (Palermo)

Nicola Ciccoli (Perugia)

Alessandro Della Corte (Unicam)

Franco Ghione (Roma 2)

Enrico Giusti (Il Giardino di Archimede - Firenze)

Daniele Gouthier (Scienza Express)

Sandra Lucente (Bari)

Andrea Plazzi (Maddmaths!)

Alberto Saracco (Parma)

 

 

 

 

CONFERENZE GENERALI

 

Silvia Benvenuti (Bologna)

Mateturisti in gita!

Chi l'ha detto che un dipinto solleciti solo le corde di un appassionato d'arte? O che un edificio faccia emozionare solo un architetto? Siamo sicuri che visitare una città d'arte gratifichi solo la nostra componente umanistica? E che i viaggi d'istruzione debbano riguardare soltanto la storia o la storia dell'arte? Anche la scienza può offrire spunti interessanti, o essere chiamata in causa in un contesto multidisciplinare. È abbastanza ovvio, per esempio, che la matematica sia uno strumento tecnico imprescindibile per discipline quali l'architettura e il design. Molto meno evidente è che possa rappresentare uno strumento "creativo", in grado di fornire all'artista nuove ispirazioni e soluzioni originali. Eppure, questa visione è condivisa da molti artisti e architetti, di diverse epoche e discipline, ed è interessante scoprire questo punto di vista nelle opere cui siamo soliti guardare solo da un'altra prospettiva. Per questo proponiamo un viaggio in Italia, alla scoperta dei luoghi dell'arte che visiteremo però "con altri occhi": quelli dello scienziato in genere, e del matematico in particolare.

 

Renato Betti (Politecnico di Milano)

Teatro e matematica: parallelismi

 

 Cinzia Cerroni (Palermo)

TBA

 

Nicola Ciccoli (Perugia)

TBA

Alessandro Della Corte (Unicam)

Matematica equazioni

 

Franco Ghione (Roma 2)

Leonardo, le sue idee matematiche e la didattica di oggi.

Il modo di vivere la matematica di Leonardo da Vinci fa pensare a una logica delle immagini, con le sue specifiche regole di inferenza, del tutto trascurata nella didattica tradizionale. Esempi significativi tratti dal Codice Atlantico ci suggeriscono, in alcuni casi, un diverso modo di portare la matematica tra i banchi di scuola.

 

Enrico Giusti (Il Giardino di Archimede - Firenze)

Toccare l'astratto. La matematica al museo

Aperto al pubblico dal 1999, prima a Priverno e poi dal 2004 a Firenze, il Giardino di Archimede è stato il primo museo in assoluto dedicato completamente alla matematica. Il museo si articola in quattro sezioni autonome, per ognuna delle quali sono proposte visite guidate. Un considerevole numero di laboratori completa l'offerta al pubblico. Nel mio intervento descriverò le proposte del Giardino di Archimede e la filosofia che le sottende.

 

Daniele Gouthier (Scienza Express)

Vedere l'infinito ovvero Le dieci virtù di un matematico

Che cosa fa chi fa matematica? Quali sono le "virtù" di un matematico che lo rendono prezioso nel mondo esterno - anche se spesso il mondo esterno non ne è consapevole? Attraverso una lettura-monologo, si affrontano i punti di forza del pensiero matematico.

 

Sandra Lucente (Bari)

Fractal cities, Matera e non solo

La forma delle città è da sempre punto di incontro della matematica con altre discipline. Come per le opere d’arte, a volte questo incontro è cercato, altre è casuale. Dopo aver viaggiato tra città ideali e città pianificate, ci fermeremo con sguardo matematico in città arroccate e città spontanee. Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, è il paradigma di questi luoghi e la matematica che la descrive è sicuramente quella più moderna della topologia e dei frattali. Una geometria iterata che corrisponde alle sovrapposizioni di millenni di storia. Il turista matematico si ferma in questa città affascinante con la sua tecnica preferita: il confronto tra locale e globale.

 

Andrea Plazzi con Silvia Benvenuti

ARCHIMEDE INFINITO 3.0. Musica, Matematica, Storia, Filosofia, Comics&Science. Un caso

 

 

Alberto Saracco (Parma)
Matematica e fumetti (meta-seminario sull'uso dei fumetti per parlare di matematica)

 

LABORATORI 

TBA
••••••••••••••••••••••••••••••••••